CAREER DAY

In breve

Linea d’Ombra Factory, dopo un percorso di ricerca, formazione e orientamento, si conclude con un CAREER DAY in due tappe, momento di riflessione aperto, destinato specialmente ai giovani, i lavoratori del futuro, i visitatori delle nuove frontiere tecnologiche.

CAREER DAY #1 / SOCIAL WAVE - Informazione, tecnologia e professioni sull’onda dei nuovi media

Sala conferenze del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale (DISPAC)
c/o Università degli Studi di Salerno

Via Giovanni Paolo II, 132, 84084 Fisciano SA

07 maggio 2018 – ore 14:30

La rivoluzione nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione sta cambiando anche l’industria culturale, l’informazione e i media, il mondo del patrimonio culturale e tutti i lavori che a questi settori fanno riferimento. Quali sono le nuove opportunità lavorative che nascono da questa rivoluzione? Quali le competenze innovative che vanno a modificare e a contaminare le tradizionali professioni? Che cosa vuol dire tutelare e valorizzare i beni culturali nell’epoca del digitale?
A queste domande provano a dare prime – intriganti– risposte un gruppo di operatori di livello nazionale, che vengono dal mondo della ricerca, dell’informazione, della cultura e dello spettacolo (sempre che la distinzione tra questi settori abbia ancora senso).

CAREER DAY #2 / DIGITAL WAVE - Le professioni creative sull'onda del digitale

Auditorium
Liceo Artistico Sabatini-Menna

Via Pietro da Acerno, 1, 84126 Salerno SA

15 maggio 2018 – ore 10:00

Che ne sarà della creatività nell’epoca della condivisione tecnologica? Quali professioni dell’industria culturale e creativa saranno modificate, soppresse, stravolte, e quali nuovi lavori nasceranno dall’onda della socialità e del digitale? Che cosa vuol dire lavorare nelle liquide organizzazioni del presente digitale?

Un gruppo di specialisti di livello nazionale, con esperienze nel campo dell’industria culturale, della creatività e dell’informazione, farà la sua riflessione per segnare dei primi percorsi, per indicare alcune strade, precarie ma suggestive.

PROGRAMMA INTERVENTI

PROGRAMMA

PROGRAMMA

Introduce
Mariagiovanna Riitano
Direttore DISPAC

Intervengono
Antonello Caporale
Giornalista/caporedattore de Il Fatto Quotidiano

Maurizio Donati
Editor di Chiarelettere

Carlo Puca
Giornalista di Panorama

Question time a cura di
Giovanni de Michele
Esperto di comunicazione

Modera
Mariano Ragusa
Responsabile della redazione de Il Mattino Salerno

PROGRAMMA

PROGRAMMA

Introduce
Ester Andreola
Dirigente Scolastico

Intervengono
Lorenzo Vignolo
Regista e videomaker

Valerio Vestoso
Regista e sceneggiatore

Diletta Parlangeli
Giornalista e conduttrice TV

Question time a cura di
Giovanni de Michele
Esperto di comunicazione

Modera
Peppe D’Antonio
Presidente Associazione SalernoInFestival / Direttore Linea d’Ombra Festival

Gli ospiti

  • ANTONELLO CAPORALE
    ANTONELLO CAPORALE Giornalista/caporedattore de Il Fatto Quotidiano

    Per 22 anni giornalista a La Repubblica, dove ha ideato le interviste Senza rete, ha firmato la rubrica politica  Il Breviario  e il blog  Piccola Italia, vizi e stravizi del Belpaese.  Da settembre 2012 è caporedattore a Il Fatto Quotidiano. È autore di alcuni saggi per L’Ancora del Mediterraneo (2006 La Ciurma), Baldini Castoldi Dalai Editore (2007 Impuniti, 2008 Mediocri , 2009 Peccatori),  Rizzoli (2010 Terremoti Spa) e Mondadori (2011 Controvento).

  • MAURIZIO DONATI
    MAURIZIO DONATI Editor di Chiarelettere

    Dopo la laurea in Filosofia, nel 2001 frequenta uno dei primi corsi di formazione in Italia sul lavoro editoriale. Da lì, grazie a uno dei docenti, finisce a fare uno stage alla Rizzoli a Milano, dove rimane a collaborare per un po’ di anni. Poi, dal 2007, è editor di Chiarelettere, la casa editrice multimediale indipendente di libri, dvd, e blog.

  • CARLO PUCA
    CARLO PUCA Giornalista di Panorama

    Giornalista e scrittore di libri, docufilm e pièce teatrali, dal 2008 lavora al settimanale Panorama. Opinionista di numerosi programmi tv di informazione, ha realizzato inchieste «on the road» tradotte in tutto il mondo. È stato per Raiuno inviato di Petrolio (2014), conduttore di Buono Brutto Cattivo (2015) e autore di Cose nostre (2016). Ha pubblicato con Aliberti (Tengo Famiglia. L’Italia dei parenti 2011) e con Marsilio (Il Sud deve morire. Esecutori, mandanti e complici di un delitto (quasi) perfetto 2016). Ha vinto nel 2016 il Premio internazionale di giornalismo Cristiana Matano per il reportage La maledizione di vivere a Lampedusa.

  • LORENZO VIGNOLO
    LORENZO VIGNOLO Regista e videomaker

    Ligure, classe 1973, è uno dei più importanti videomaker italiani. Fondatore, assieme ad Andrea Bruschi del movimento cinematografico genovese ZeroBudget, ha all’attivo regie cinematografiche (Tutti all’attacco e Workers) e più di cento videoclip in oltre 20 anni di carriera. Notissimi i suoi lavori con Max Gazzè (SottoCasa), Subsonica (Abitudine), Baustelle (Un Romantico a Milano) e Scisma (Rosemary plexiglas). Attualmente è anche docente di regia allo IED di Roma e collabora con il premio Solinas.

  • VALERIO VESTOSO
    VALERIO VESTOSO Regista e sceneggiatore

    Sceneggiatore e regista campano, classe 1987. Esordisce nel 2009 come autore teatrale, dal 2010 gira poi una lunga serie di videoclip e spot pubblicitari (Radio Capital, Acea, Telecom Italia ecc.), per approdare infine al cortometraggio  con  Il mese di Giugno e Tacco 12. Nel 2016 scrive i testi per Enzo Savastano, il troll della rete interpretato da Antonio De Luca, gira il doc Essere Gigione sul re italiano delle feste di piazza, e il cortometraggio Ratzinger vuole tornare.

  • DILETTA PARLANGELI
    DILETTA PARLANGELI Giornalista e conduttrice TV

    Giornalista professionista freelance, classe 1984, iscritta all’albo dal 2009. Scrive di spettacoli e tecnologia su carta e siti web. Collabora con varie testate tra cui Il Fatto Quotidiano, Wired Italia e LaStampa. Conduce su Rai4 la trasmissione Kudos (anche nella squadra autori) e lavora in radio. Blogger dal 2006 su diparipasso.com.

Vuoi contattare lo staff
di Linea d’Ombra Factory?